Pagina delle "NEWS" 

I PROFUMI DI CIPRO
- EXOLEA
- ASSOCIAZIONE PRODUTTORI
- CORSO ASSAGGIATORI  OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA





I PROFUMI DI CIPRO
La nostra Azienda Agraria sostiene:
I Profumi di Cipro.

A Trevi (PG), nel museo della civiltà dell'ulivo, dal 23 giugno sino al 12 novembre  2006.
Grazie alla attività svolta dal project manager Federica Bordoni, è possibile visitare la mostra relativa ai Profumi di Cipro.
Le ricerche scientifiche effettuate sui resti di profumi ritrovati hanno permesso di ricostruire tali antichi profumi.  Per la base di olio è stato utilizzato un olio appositamente prodotto dalla Azienda Agraria Pandolfi Elmi. Ciò in quanto il nostro  olio è risultato essere il più idoneo tra 4 differenti olii provati.

Una importante scoperta archeologica. Tale scoperta mette in risalto la lavorazione metallurgica del bronzo, effettuata utilizzando quale combustibile l'olio di oliva al posto di carbone.
Il sito preistorico di Pyrgos Mavroraki, situato lungo la costa meridionale di Cipro a 15 km da Limassol, unico per integrità di giacitura e antichità dei luoghi, è stato scoperto da sondaggi che nel 1996 e 1997 confermarono l’esistenza di resti di industria metallurgica; lo scavo regolamentare fu iniziato nel 1998. Qui aveva sede un vero e proprio ‘polo industriale’ ante litteram (inizio II millennio a.C.). Il complesso industriale, distrutto da un terremoto nel 1900-1850 a.C. circa, ha già restituito rarissime testimonianze sulla lavorazione e produzione di olio d’oliva, vino, profumi, tinture per tessili, rame e ceramiche, offrendo l’occasione di effettuare preziose analisi sui materiali organici contenuti nelle ceramiche e nei livelli stratigrafici.
Le strutture e i reperti miracolosamente ignorati per 4000 anni hanno rivelato due vasti cortili e due officine per la lavorazione del rame e la produzione di oggetti di bronzo, distribuiti intorno al più antico frantoio industriale presente nel bacino del Mediterraneo. Tra le più recenti scoperte del team di ricerca di Pyrgos c’è quella del vino più antico del Mediterraneo, fatta su reperti del IV millennio a.C. provenienti da Erimi e da Pyrgos e un frantoio calcolitico intagliato direttamente nella roccia carsica: l’eccezionale ritrovamento riguarda il sistema del “canalis et solea”, descritto da Plinio il Vecchio e da lui stesso ritenuto il più antico. Il settore dedicato all’industria tessile ha rivelato la seta più antica del Mediterraneo. Siamo dunque di fronte a un rarissimo polo industriale organizzato intorno alla produzione di grandi quantità d’olio d’oliva, per i più svariati usi domestici e industriali. Nell'isola di Venere, una parte dell’olio prodotto passava nella fabbrica di profumi: macine di andesite, quattro grandi bacili per la  preparazione delle essenze, brocche che al momento del terremoto contenevano l’olio d’oliva e le essenze in infusione, eleganti portaprofumi che attendevano di essere riempiti (utilizzando imbuti di terracotta e piccoli attingitoi per dosare le essenze) e altri vasi di pregiata fattura che già contenevano il profumo di base, alcuni grandi vasi forniti di un lungo becco laterale, la cui forma ricalca e precorre perfettamente quella della testa degli alambicchi, preziosi askoi e decine di vasi, bacili, tazze, porta profumi e  altri grandi contenitori anforoidi andranno a costituire la sezione espositiva.

Ma la notizia di maggiore importanza (notizia che sta già facendo il giro del mondo) è quella della straordinaria scoperta scientifica che rifonda completamente le conoscenze finora accertate nell’ambito della metallurgia in area mediterranea. D’ora in poi sarà necessario tenere conto del riscontro avuto dagli esperimenti di laboratorio, dalle analisi chimico-fisiche, dalle scoperte presso il sito archeologico di Pyrgos e dalle intuizioni di Maria Rosaria Belgiorno. L’olio era usato come carburante nel processo di fusione dei metalli; era il carburante che alimentava le industrie del tempo: come oggi il petrolio.







EXOLEA 2006

Esposizione mondiale dei migliori 100 extra vergini del mondo.
La mostra si è svolta in Foligno, in due antichi chiostri.
Nel corso della mostra è stato effettuato un  reportage fotografico delle bottiglie esposte.
Questo  viene mostrato con un messaggio di pace e di collaborazione nel mondo.
 
FOTOGRAFIE:
Foto di Gianluca Pandolfi Elmi.

Padiglione italiano.
Chiostro San Giacomo, Foligno.

Padiglione straniero.
Chiostro San Domenico, Foligno.

Nella esposizione era presente l'associazione Emergency a cui la nostra Azienda ha donato 12 bottiglie di olio da mettere in vendita. Inoltre al termine della esposizione la nostra azienda ha acquistato da Emergency 40 euro di bottiglie di  olio donate da altri produttori.



ASSOCIAZIONE PRODUTTORI DI QUALITA'

Si propone di realizzare una associazione di produttori di olio di qualità. L'associazione nasce a Foligno ed è aperta, su invito, a tutti i buoni ed onesti produttori di olio extra vergine di oliva.

Chi fosse interessato  a partecipare alle successive future riunioni è pregato di contattarci.



CORSO INTRODUTTIVO DI ASSAGGIATORE DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA

Si informa che a Foligno, in settembre 2006, si terrà un corso breve per assaggiatori di olio.
CORSO INTRODUTTIVO ALL’ ASSAGGIO DELL’OLIO:


Obiettivi :
Fornire le conoscenze di base necessarie per conoscere il mondo dell’olio e per impiegarlo al meglio.
Insegnare le tecniche di degustazione dell’olio di oliva, per riconoscerne i pregi, la tipicità ed i difetti.
Durata del corso :     12 ore complessive (6 ore di teoria e 6 ore di pratica).
Date:             11/09/06, 13/09/06, 18/09/06 e 20/09/06.
Orario:         16.00-19.00.
Sede:             “Esedra et Cenatio” Via Delle Industrie, 17. S. Eraclio – Foligno.
Docenti:         Panel Leader Assoprol , esperti del settore ed assaggiatori professionisti.
Materiale didattico:     Dispense inerenti le lezioni, oli commerciali, difettosi, extra e D.O.P.
Quota di partecipazione a persona:    €120, IVA inclusa (min 20 partecipanti).
AL TERMINE DEL CORSO VERRA’ RILASCIATO UN ATTESTATO DI FREQUENZA.

Per informazioni sul Corso, contattare le persone indicate nei documenti da scaricare.

PROGRAMMA CORSO
INTRODUTTIVO ALL’ ASSAGGIO DELL’OLIO.
PANEL ASSOPROL UMBRIASoc. Coop

I° INCONTRO    11/09/06    Orario        16,00-19,00
TEORIA
Classificazione merceologica degli oli. Normative sull’etichettatura. Applicazione nel Reg 796/02 per gli extravergini. Difetti codificati e cause che li determinano.
PRATICA
Riconoscimento dei difetti codificati.
Dott.ssa Maura Baldioli

II° INCONTRO    13/09/06 Orario        16,00-19,00
TEORIA
Olio da olive: composizione, significato dei componenti, caratteristiche chimiche ed organolettiche. Le olive e l’olio: processi produttivi di filiera (coltivazione, raccolta, conservazione delle olive, estrazione e conservazione dell’olio).
PRATICA
.Prove pratiche olfattive e gustative su campioni di varia origine riconoscimento del fruttato e dei vari difetti.
Dott.ssa Maura Baldioli

III° INCONTRO     18/09/06 Orario        16,00-19,00
TEORIA
L’analisi sensoriale:Modalità e tecniche di degustazione. Ruolo dell’assaggiatore. Panel Test. La scheda Panel ed il suo impiego.
PRATICA
Prove pratiche olfattive e gustative su campioni di provenienza locale ed industriale.
Dott.ssa Maura Baldioli

IV° INCONTRO     20/09/06   Orario    17,00-20,00

L’olio in tavola: i migliori abbinamenti delle pietanze con l’olio extravergine per valorizzarne le caratteristiche organolettiche. Degustazione di prodotti tipici abbinati a oli extravergini di diversa provenienza territoriale.

Dott.ssa Daniela Riganelli


Scarica i programmi del corso:
Corso_Programma_Foligno.doc
Corso_Assaggiatori_Foligno.doc
Corso_Scheda_Iscrizione_Foligno.doc












ci3820cat_scelta.jpg



civaso7


ci64-portaprofumi


ci62-portaprofumi





































lace wigs uk